Condividi

Trasferimento di residenza e cambio di abitazione

Descrizione

L'art. 5 del decreto-legge 9 febbraio 2012, n.5, convertito in legge 4 aprile 2012, n. 35, introduce nuove disposizioni in materia anagrafica, riguardanti le modalità con le quali effettuare le comunicazioni anagrafiche di

·   ISCRIZIONE ANAGRAFICA CON PROVENIENZA DA ALTRO COMUNE
·   ISCRIZIONE ANAGRAFICA CON PROVENIENZA DALL'ESTERO
·   CAMBIO DI ABITAZIONE ALL'INTERNO DEL COMUNE
·   EMIGRAZIONE ALL'ESTERO

nonché il procedimento di registrazione e di controllo successivo delle dichiarazioni rese.

Novità in materia di lotta all'abusivismo:

Il DL 28/03/2014 n. 47 convertito nella Legge 23/5/2014 n. 80 recante “Misure urgenti per l'emergenza abitativa, per il mercato delle costruzione e per EXPO 2015”, ha introdotto l'art. 5 “Lotta all'occupazione abusiva di immobili-salvaguardia degli effetti di disposizione in materia di contratti di locazione”. 

Con l'entrata in vigore di detta norma, dal 29/03/2014, tutti i cittadini che dichiarano la residenza nel Comune, devono altresì dichiarare il titolo di occupazione dell'immobile:
  1. di proprietà, indicare gli estremi catastali;
  2. in locazione, indicare gli estremi di registrazione presso l'Agenzia delle Entrate;
  3. in locazione in alloggio ERP, allegare copia del contratto o verbale di consegna dell'immobile;
  4. in comodato gratuito, indicare gli estremi di registrazione presso l'Agenzia delle Entrate;
  5. in usufrutto, indicare il titolo costitutivo;
  6. in base ad altro titolo, indicare nel modo più dettagliato possibile a che titolo si occupa l'alloggio.
La mancanza di tale dichiarazione non permette all'Ufficio Anagrafe il ricevimento della dichiarazione. Qualora la dichiarazione fosse stata accettata ma non esiste un titolo legittimo di possesso, la residenza è nulla fin dall'origine cioè dalla data della dichiarazione.

In caso di occupazione dell'alloggio per comodato d'uso non registrato (accordo verbale), occorre presentare una dichiarazione, sottoscritta dal proprietario di casa, che autorizzi il trasferimento della residenza nell'abitazione. Allo scopo si può utilizzare l'apposito modello (cliccare qui).

Cosa occorre

DISPOSIZIONI IN VIGORE DAL 9 MAGGIO 2012

I cittadini dovranno rendere le comunicazioni anagrafiche attraverso la compilazione di moduli conformi a quelli pubblicati sul sito internet del Ministero dell'interno, compilati in tutte le parti indicate come obbligatorie. (vedi Modelli allegati)

Alla comunicazione deve essere allegata copia del documento d'identità del richiedente e delle persone che trasferiscono la residenza unitamente al richiedente che, se maggiorenni, devono sottoscrivere il modulo.

In mancanza, deve essere conferita specifica procura a chi presenta la dichiarazione ai sensi dell'art. 38 comma 3-bis dpr. 445/2000 allegando fotocopia del documento di riconoscimento (non autenticata). 

Il cittadino proveniente da uno Stato estero, ai fini della registrazione in anagrafe del rapporto di parentela con altri componenti della famiglia, deve allegare la relativa documentazione, in regola con le disposizioni in materia di traduzione e legalizzazione dei documenti.

Il cittadino di Stato non appartenente all'Unione Europea deve allegare la documentazione indicata nell'allegato A).
 AVVISO AGLI STRANIERI

Il cittadino di Stato appartenente all'Unione Europea deve allegare la documentazione indicata nell'allegato B).


I cittadini potranno presentare la comunicazione nei seguenti modi:
1) direttamente all'Ufficio Anagrafepresso la sede municipale di Malalbergo (Piazza Unità d'Italia, 2) nei giorni di lunedì, martedì, mercoledì, venerdì e sabato, dalle ore 8.30 alle ore 12.30, ed il giovedì, dalle ore 14.30 alle ore 17.45 (ore 8.30 - 12.30 dal 15 luglio al 31 agosto).

Per agevolare gli interessati è prevista la possibilità di “presentazione assistita”. 
Questa avviene su appuntamento, da fissarsi contattando il servizio di ANAGRAFE : 051/6620240.
Durante la presentazione assistita la dichiarazione viene esaminata da un ufficiale d'anagrafe che può fornire chiarimenti e controllare la regolarità formale della dichiarazione.
2) mediante raccomandata A/R, indirizzata a: 

Comune di Malalbergo
Ufficio Anagrafe
Piazza Unità d'Italia  2
40051 Malalbergo BO
3) a mezzo fax al numero 051/6620243
4) mediante posta elettronica inviando all'indirizzo PEC dei Servizi Demografici: 


L'invio di cui al punto 4 è consentito ad una delle seguenti condizioni:
a.  che la comunicazione sia sottoscritta con firma digitale;
b.  che la dichiarazione sia trasmessa attraverso la casella di posta elettronica certificata (PEC) del dichiarante;
c.  che la copia della dichiarazione recante la firma autografa e la copia del documento d'identità del cedente siano acquisite mediante scanner e trasmesse indifferentemente tramite posta elettronica semplice oppure tramite PEC.

Il procedimento

A seguito della dichiarazione resa dal cittadino l'Ufficiale d'Anagrafe procederà immediatamente, e comunque entro i due giorni lavorativi successivi, a registrare le conseguenti variazioni, con decorrenza dalla data di presentazione delle dichiarazioni stesse.

Qualora la presentazione avvenga con le modalità previste ai punti 2), 3) e 4) si considererà data di presentazione la data in cui il documento è stato ricevuto al protocollo. Da tale data il richiedente sarà iscritto in anagrafe e potrà ottenere il certificato di residenza e lo stato di famiglia, limitatamente alle informazioni “documentate”.

Qualora la dichiarazione non contenga tutti i dati obbligatori previsti dalla legge verrà dichiarata “irricevibile” e ne sarà fatta comunicazione al richiedente.
In questo caso l'interessato dovrà presentare una nuova dichiarazione.

Si evidenzia la necessità che siano adeguatamente compilati i campi di interesse del Ministero dei Trasporti per consentire all'amministrazione comunale di avviare le pratiche per il cambio di residenza sui libretti di circolazione dei mezzi (vedi allegato "Annotazione su libretti di circolazione”).

Dal 02/02/2013, data di entrata in vigore del DLgs 59/2011, è stato modificato l'art. 116 del Cds.
Dall'entrata in vigore della nuova norma, sulle nuove patenti di guida non sarà più indicata la residenza e per quelle rilasciate in data anteriore, è sospesa la stampa dell'etichetta di aggiornamento della residenza. 
L'ufficio però continuerà a fare le comunicazioni alla MCTC e quindi occorre ancora compilare i campo relativo agli estremi del documento. 

Gli effetti giuridici delle dichiarazioni anagrafiche e delle corrispondenti cancellazioni decorrono dalla data di presentazione della dichiarazione.

In caso di trasmissione con modalità diverse dalla presentazione diretta allo sportello anagrafe, si invita a prestare la massima cura nella compilazione del modulo, onde evitare che la dichiarazione venga considerata non ricevibile, secondo quanto disposto dal Ministero dell'interno (Circ. n. 9 del 27.4.2012). 

Si precisa inoltre, nell'interesse del dichiarante, che nella dichiarazione anagrafica, da rendersi su moduli conformi a quelli pubblicati sul sito internet del Ministero dell'interno e sul sito istituzionale del Comune di Malalbergo, l'indirizzo di abitazione dovrà essere specificato in maniera precisa e completa, con l'indicazione del numero civico esatto, del piano e dell'interno.

Si comunica, inoltre che, la decorrenza giuridica del cambio di residenza decorre dalla data di presentazione della dichiarazione e che entro i due giorni lavorativi successivi il richiedente sarà iscritto in anagrafe e potrà ottenere il certificato di residenza e lo stato di famiglia, limitatamente alle informazioni "documentate” dal dichiarante. 

Nel caso iscrizione anagrafica con provenienza da altro comune, entro gli ulteriori e successivi 2 giorni lavorativi il comune di provenienza dovrà provvedere alla cancellazione ed entro 5 giorni alla verifica dei dati forniti dal dichiarante. 

Da quel momento potranno essere rilasciate tutte le normali certificazioni destinate a soggetti PRIVATI. 

Controlli sulla sussistenza effettiva dei requisiti cui è subordinata la registrazione della residenza saranno effettuati nei 45 giorni successivi.
Se tale termine decorre senza che giunga alcuna comunicazione dal Comune, l'iscrizione anagrafica si intende regolarmente effettuata (silenzio assenso).

Conseguenze in caso di esito negativo dei controlli e di dichiarazioni mendaci

Qualora dai controlli emergano discordanze con quanto dichiarato, il cittadino sarà invitato a  fornire chiarimenti entro 10 giorni dal ricevimento della richiesta.

Qualora si confermino le inesattezze o le dichiarazioni mendaci individuate nell'attività di verifica, si applicano gli articoli 75 e 76 del D.P.R. n. 445/2000, che dispongono:

-   La decadenza dai benefici acquisiti per effetto della dichiarazione. Ciò comporta oltre alla cancellazione della nuova residenza e al ripristino della situazione precedente anche la perdita di eventuali benefici dovuti al possesso della nuova residenza (ad es.: iscrizione al nido, agevolazioni tributarie ecc.) 

-   Sanzioni  penali per la  dichiarazione mendace. Il Comune è infatti obbligato alla segnalazione alle autorità di pubblica sicurezza delle discordanze tra le dichiarazioni rese dagli interessati e gli esiti degli accertamenti esperiti. 

  

Modulistica

La modulistica è disponibile in due formati, entrambi gratuiti: PDF e RTF
allegato A documentazione per iscrizione anagrafica non Ue
Allegato B Documentazione per iscrizione anagrafica Ue
Annotazione su patente e libretti di circolazione
Art. 116 C.d.S
Autorizzazione del proprietario dell'immobile al trasferimento di residenza
Avviso agli stranieri
Circolare Min. Int. n.9/2012
Delega per rappresentazione
Dichiarazione di residenza
Dichiarazione di trasferimento di residenza all'estero
Dichiarazione sostitutiva delle risorse economiche e della vivenza a carico per l'iscrizione anagrafica di cittadini UE
Elenco documenti per iscrizione anagrafica
Informativa per chi dichiara la residenza anagrafica
width=
Anagrafica dell'Ente
Comune di Malalbergo
Piazza dell'Unità d'Italia 2
40051 Malalbergo (BO)
Tel. centralino 051.662.02.11
PEC: comune.malalbergo@cert.provincia.bo.it
Codice Fiscale: 80008310379
Partita IVA: 00701931206

Accessibilità
Questo sito, interamente gestito con il CMS i-Plug, è accessibile a tutti gli utenti poiché il codice che lo sostiene è compatibile con le direttive del W3C che definisce gli standard di sviluppo per il web.
XHTML1.0 - Mobile friendly

Crediti
La redazione e la gestione di questo sito è a cura dell'URP del Comune di Malalbergo.
Pubblicato nel febbraio 2017
Sito realizzato da Punto Triplo

Area riservata