Condividi

Carta d'Identità Elettronica (CIE)

Dal 1°dicembre 2017, presso lo sportello dell'URP sarà possibile richiedere il nuovo documento d'identità, utilizzando le attrezzature messe a disposizione dal Ministero dell'Interno.

La nuova Carta d'Identità Elettronica (CIE) sarà uno strumento di identificazione del cittadino e un documento di viaggio in tutti i paesi appartenenti all'Unione Europea ed in quelli con cui lo Stato italiano ha firmato specifici accordi.
I maggiorenni potranno inoltre indicare il consenso o il diniego alla donazione di organi e tessuti.

Il nuovo documento è una versione evoluta del documento cartaceo, di cui mantiene il valore di identificazione e la (possibile) validità per l'espatrio.

La novità principale è che la carta elettronica sarà in materiale resistente e avrà le dimensioni di una carta di credito: al suo interno sarà inserito un microprocessore che custodirà le informazioni e consentirà anche l'accesso a ulteriori servizi digitali.

Il passaggio alla CIE è fondamentale innanzitutto per la sicurezza: la carta d'identità cartacea è infatti facilmente falsificabile. Inoltre per viaggiare nei paesi UE è richiesto un documento di identificazione conforme alle norme comunitarie e la CIE possiede questi requisiti.

Per ottenere il nuovo documento occorrerà presentarsi all'URP con:
  • una foto tessera (conforme alle norme Icao-ente deputato alla standardizzazione dei documenti di viaggio);
  • Tessera Sanitaria o Codice Fiscale;
  • documento d'identità scaduto o deteriorato, o eventuale denuncia di furto o smarrimento.
La CIE ha un costo per il cittadino di Euro 22,00, di cui 16,79 spettano allo Stato, mentre i rimanenti 5,21 resteranno al Comune.

La CIE verrà consegnata entro 6 giorni lavorativi all'indirizzo scelto dal cittadino al momento della richiesta, in quanto la stampa sarà effettuata dal Poligrafico dello Stato per tutti i Comuni e avrà la stessa validità della vecchia carta d'identità:
  • tre anni fino a 3 anni d'età;
  • cinque anni dai 3 ai 18 anni;
  • dieci anni per i maggiorenni.
Le carte d'identità cartacee restano valide fino a scadenza e ulteriori carte nel vecchio formato potranno essere emesse solo in casi particolari di urgenza documentata.

Per il rilascio della nuova CIE si richiede l'appuntamento telefonando al n. 051 6620210 per le seguenti giornate:
 - Malalbergo: tutti i giorni dalle 8,30 alle 12,30 – giovedì dalle 14,30 alle 17.45;
 - Altedo: martedì e giovedì dalle 8,45 alle 10,30

Validità

La carta d'identità è rilasciata alle persone aventi nel Comune la residenza o la loro dimora.
Ai non residenti, la carta d'identità è rilasciata previ richiesta da parte dell'interessato/a e nulla osta del Comune di iscrizione anagrafica. Il nulla osta viene chiesto d'ufficio.

Per effetto dell'art. 10 del D.L. 13/05/2011 n.70, le carte d'identità rilasciate a partire dal 14 maggio 2011 hanno la seguente validità temporale:

Età

Validità

Minori di 3 anni (non compiuti)

3 anni

Minori di età compresa tra i 3 anni (compiuti)
ed i 18 anni (non compiuti)

5 anni

Maggiorenni (18 anni compiuti)

10 anni


Tutte le carte d'identità emesse dal 26 giugno 2003 al 13 maggio 2011 hanno validità dieci anni, quelle emesse prima del 26 giugno 2003 hanno validità cinque anni.

La carta d'identità deve riportare la firma del titolare che abbia compiuto il dodicesimo anno di età, fatti i salvi i casi di impossibilità a sottoscrivere.

I dati relativi al nome, alla data e al luogo di nascita, alla cittadinanza, allo stato civile e alla residenza contenuti nella stessa sostituiscono, nei rapporti con la Pubblica Amministrazione i relativi certificati.
Nel caso in cui i dati del documento relativi allo stato civile ed alla residenza non risultassero più aggiornati, la carta d'identità resta valida fino alla sua scadenza naturale e certifica gli altri dati identificativi in essa contenuti.


Dichiarazione di volontà per la donazione degli organi e dei tessuti
Dal 1 luglio 2015, firmando un semplice modulo al momento del rilascio della carta d'identità, è possibile manifestare il proprio consenso sulla donazione di organi e tessuti.

La decisione, libera e volontaria, viene registrata dal Comune e trasmessa in tempo reale al Sistema Informativo Trapianti (SIT), la banca dati del Ministero della Salute che raccoglie tutte le dichiarazioni rese dai cittadini maggiorenni.

E' sempre possibile cambiare idea sulla donazione perché fa fede l'ultima dichiarazione rilasciata in ordine di tempo, recandosi presso gli sportelli ASL di appartenenza.

Clicca qui per saperne di più... INFORMATI, DECIDI E FIRMA!

Validità del documento ai fini dell'espatrio

Per i cittadini italiani, la carta d'identità equivale al passaporto ai fini dell'espatrio negli Stati membri dell'Unione Europea e in quelli in cui vigono particolari accordi internazionali.

Per conoscere i documenti necessari per viaggiare all'estero e in quali Paesi è possibile recarsi con la Carta d'identità, è consigliabile visitare il sito web Viaggiare Sicuri, a cura del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale.

Il rilascio della Carta d'identità NON valida ai fini dell'espatrio è indicato con apposita dicitura sul retro del documento.
Pertanto, l'assenza di tale dicitura significa che il documento è valido ai fini dell'espatrio.


Rilascio della Carta d'identità valida per l'espatrio a cittadini minorenni

Al fine del rilascio della carta d'identità ai minori, valida per l'espatrio, occorre l'assenso dei genitori o di chi ne fa le veci, oltre che la dichiarazione di assenza dei motivi ostativi all'espatrio.
E' necessario ottenere l'assenso di entrambi i genitori, anche in presenza di figli minori naturali conviventi con uno solo dei genitori o di figli legittimi affidati ad uno solo dei genitori separati.
L'atto di assenso viene presentato su modello fornito dall'Ufficio Anagrafe e dall'URP e non necessita di autenticazione delle firme.

La carta di identità valida per l'espatrio rilasciata ai minori di età inferiore agli anni quattordici può riportare, a richiesta, il nome dei genitori o di chi ne fa le veci.

L'uso della carta d'identità ai fini dell'espatrio dei minori di anni quattordici è subordinato alla condizione che essi viaggino in compagnia di uno dei genitori o di chi ne fa le veci, o che venga menzionato, in una dichiarazione rilasciata da chi può dare l'assenso o l'autorizzazione, il nome della persona, dell'ente o della compagnia di trasporto a cui i minori medesimi sono affidati. Tale dichiarazione è convalidata dalla Questura o dalle autorità consolari in caso di rilascio all'estero.
width=
Anagrafica dell'Ente
Comune di Malalbergo
Piazza dell'Unità d'Italia 2
40051 Malalbergo (BO)
Tel. centralino 051.662.02.11
PEC: comune.malalbergo@cert.provincia.bo.it
Codice Fiscale: 80008310379
Partita IVA: 00701931206

Accessibilità
Questo sito, interamente gestito con il CMS i-Plug, è accessibile a tutti gli utenti poiché il codice che lo sostiene è compatibile con le direttive del W3C che definisce gli standard di sviluppo per il web.
XHTML1.0 - Mobile friendly

Crediti
La redazione e la gestione di questo sito è a cura dell'URP del Comune di Malalbergo.
Pubblicato nel febbraio 2017
Sito realizzato da Punto Triplo

Area riservata