Condividi

Iscrizione agli albi dei giudici popolari

Descrizione

Gli Albi dei Giudici Popolari sono elenchi nei quali vengono iscritti quei cittadini che tramite sorteggio assieme a due magistrati compongono la Corte d'Assise e la Corte d'Assise d'Appello. Gli elenchi vengono aggiornati ogni biennio (negli anni dispari).
L'ufficio del Giudice Popolare è obbligatorio tuttavia, al fine di evitare iscrizioni non gradite, gli interessati vengono iscritti solo su domanda.
La domanda di iscrizione è presentata al Sindaco del Comune di residenza negli anni dispari da aprile a luglio.

A chi rivolgersi

Respnsabile Patrizia Corazza

Telefono: 051/6620241

Cellulare:

Fax: 051/6620243

E-mail: patrizia.corazza@comune.malalbergo.bo.it

Profilo: Istruttore Direttivo

Funzioni: Responsabile Settore Affari Generali e Comunicazione

close
Addetto Gaia Petruzzelli

Telefono: 051/6620244

Cellulare:

Fax: 051/6620243

E-mail: gaia.petruzzelli@comune.malalbergo.bo.it

Profilo: Istruttore Amministrativo

Funzioni: Elettorale, Cimiteri, Anagrafe, Stato Civile, URP

close

Requisiti

- cittadinanza italiana;
- godimento dei diritti civili e politici;
- età non inferiore ai 30 e non superiore ai 65 anni;
- licenza di scuola media inferiore per l'iscrizione nell'Albo dei Giudici di Corte d'Assise, diploma di scuola media secondaria per l'iscrizione nell'Albo dei Giudici di Corte d'Assise d'Appello.

Incompatibilità

Non possono essere iscritti agli Albi:
- i magistrati e in generale i funzionari in attività di servizio appartenenti o addetti all'ordine giudiziario;
- gli appartenenti alle forze armate dello Stato, ed a qualsiasi organo di Polizia anche se non dipendente dallo Stato;
- i ministri di qualsiasi culto e i religiosi di ogni ordine e congregazione.

Aggiornamento elenchi

1) Entro il mese di aprile di ogni anno dispari, il Sindaco, con pubblico manifesto, invita i cittadini ad iscriversi negli elenchi integrativi dei giudici popolari di Corte d'assise e di Corte di assise di appello. L'iscrizione deve essere fatta entro il 31 luglio;
2) entro il mese di giugno deve essere costituita la Commissione comunale, composta dal Sindaco, o da un suo delegato, e da 2 Consiglieri comunali;
3) entro il 30 agosto la Commissione provvede alla formazione dei due elenchi;
4) entro il 10 settembre i due elenchi sono trasmessi alla cancelleria della Corte d'assise;
5) dal 15 settembre al 30 ottobre la Commissione mandamentale provvede alla revisione di sua competenza;
6) entro il 15 novembre, gli elenchi compilati dalla Commissione mandamentale sono resi noti, in ogni Comune, mediante pubblicazione all'Albo Pretorio online e con pubblico manifesto;
7) entro 15 giorni dalla pubblicazione all'Albo Pretorio online, ogni cittadino maggiorenne può fare ricorso contro le omissioni, le indebite iscrizioni e le cancellazioni presso la Cancelleria della Corte d'assise;
8) ultimata la pubblicazione, gli elenchi vengono restituiti alla Corte d'assise.

Invio della domanda tramite e-mail

La domanda può essere presentata mediante posta elettronica inviando all'indirizzo PEC dei Servizi Demografici: 


L'invio tramite e-mail è consentito ad una delle seguenti condizioni:
a.  che la dichiarazione sia sottoscritta con firma digitale;
b.  che l'autore sia identificato dal sistema informatico con l'uso della Carta d'identità elettronica, della carta nazionale dei servizi, o comunque con strumenti che consentano l'individuazione del soggetto che effettua la dichiarazione;
c.  che la dichiarazione sia trasmessa attraverso la casella di posta elettronica certificata (PEC) del dichiarante;
d.  che la copia della dichiarazione recante la firma autografa e la copia del documento d'identità del dichiarante siano acquisite mediante scanner e trasmesse indifferentemente tramite posta elettronica semplice oppure tramite PEC. 




Normativa di riferimento
  • Decreto legislativo n. 273 del 28 luglio 1989.
  • L. n. 405 del 5 maggio 1952 "Ammissione delle donne a partecipare all'amministrazione della giustizia nelle Corti d'assise e nei tribunali per minorenni".
  • L. n. 287 del 10 aprile 1951 "Riordinamento dei giudici di assise".

Modulistica

La modulistica è disponibile in due formati, entrambi gratuiti: PDF e RTF
Domanda Giudici popolari
width=
Anagrafica dell'Ente
Comune di Malalbergo
Piazza dell'Unità d'Italia 2
40051 Malalbergo (BO)
Tel. centralino 051.662.02.11
PEC: comune.malalbergo@cert.provincia.bo.it
Codice Fiscale: 80008310379
Partita IVA: 00701931206

Accessibilità
Questo sito, interamente gestito con il CMS i-Plug, è accessibile a tutti gli utenti poiché il codice che lo sostiene è compatibile con le direttive del W3C che definisce gli standard di sviluppo per il web.
XHTML1.0 - Mobile friendly

Crediti
La redazione e la gestione di questo sito è a cura dell'URP del Comune di Malalbergo.
Pubblicato nel febbraio 2017
Sito realizzato da Punto Triplo

Area riservata