Condividi

Anagrafe Canina (registrazione di cani, gatti e furetti)

Obblighi per i possessori di cani, gatti e furetti

I proprietari di cani sono tenuti ad iscrivere i propri animali all'anagrafe canina del Comune di residenza oppure presso l'ambulatorio di un medico veterinario accreditato, entro 30 giorni dalla nascita dell'animale, o da quando ne vengono, a qualsiasi titolo, in possesso.

La Legge Regionale n. 27 del 7/4/2000 inoltre obbliga il proprietario a denunciare all'anagrafe canina del Comune di residenza il decesso o la cessione del cane e il cambio di residenza del proprietario entro 15 giorni; la scomparsa, smarrimento, sottrazione e l'eventuale ritrovamento del cane entro 3 giorni.

Per l'incenerimento delle salme dei cani ci si deve rivolgere a ditte autorizzate.

L'identificazione consiste nell'inserimento sottocutaneo del microchip eseguita dai Servizi Veterinari delle Az.USL o da Veterinari liberi professionisti accreditati.

Sono esentati da quest'obbligo i cani per i quali il veterinario curante rilasci una certificazione di incompatibilità all'inserimento del microchip per cause fisiche.

E' possibile l'iscrizione di gatti e furetti nell'Anagrafe Canina. L'iscrizione di gatti e furetti non è obbligatoria finché restano sul territorio nazionale italiano. 

L'inserimento del microchip è in ogni caso obbligatorio qualora gli animali (cani, gatti e furetti) debbano essere condotti all'estero, al fine di procedere al rilascio del relativo passaporto da parte dell'autorità sanitaria.

Sul sito web dell'Anagrafe regionale degli animali d'affezione dell'Emilia-Romagna sono disponibili la normativa, la bacheca degli animali smarriti e ritrovati, i canili, i veterinari accreditati, l'accesso all'Anagrafe canina nazionale italiana e della Repubblica di San Marino, e tante altre informazioni, servizi e canali tematici.

Modalità di registrazione in Anagrafe Canina

Iscrizione

Il cittadino di Malalbergo proprietario di un cane non ancora registrato in nessuna anagrafe canina italiana, può iscriverlo presentandosi di persona direttamente presso l'ambulatorio del veterinario accreditato o, in alternativa, allo sportello comunale con:

- un documento di riconoscimento del padrone
- i dati relativi alla provenienza del cane
- i documenti del cane già in suo possesso

All'atto dell'iscrizione all'anagrafe canina viene consegnato il microchip unitamente all'Attestato di Iscrizione in triplice copia.

Nel caso di iscrizione presso lo sportello comunale, i proprietari devono provvedere entro 30 giorni a far eseguire dal veterinario accreditato l'inserimento del microchip. In tal caso, dell'attestato di iscrizione, che verrà completato dal veterinario accreditato, una copia deve essere restituita al Comune entro 7 giorni dall'inserimento del microchip.

I cani provenienti dall'estero possono essere iscritti in Anagrafe Canina purché siano nati almeno 3 mesi e 21 giorni prima del loro ingresso in Italia, e muniti della seguente documentazione:

- documento di riconoscimento del padrone
- passaporto rilasciato all'animale dall'autorità estera
- libretto o scheda sanitaria dalla quale risultino effettuate le vaccinazioni obbligatorie (devono risultare completati i cicli di vaccinazione contro la rabbia e la leishmaniosi canina) 
- dati anagrafici del cedente

Movimentazione dei cani, gatti e furetti provenienti dall'estero


 
Cessione

Il cittadino di Malalbergo che vuole cedere un cane deve presentarsi di persona direttamente presso l'ambulatorio del veterinario accreditato o, in alternativa, allo sportello comunale con:

- il libretto sanitario del cane dal quale deve risultare la regolarità delle vaccinazioni obbligatorie per legge
- il modulo di passaggio di proprietà inderogabilmente firmato dal proprietario cedente e dal nuovo proprietario
- fotocopia di un documento di identità del proprietario cedente
- fotocopia del documento di identità del nuovo proprietario (se il nuovo proprietario è un canile o altra struttura, è necessario acquisire i dati completi del nuovo soggetto giuridico e il nome di un referente all'interno della struttura)

Se il cittadino non dispone della documentazione di cui sopra NON è possibile effettuare la cessione del cane.

Una volta effettuata la cessione, il libretto sanitario del cane e il modulo del passaggio di proprietà devono essere consegnati al nuovo proprietario. Affinché il cedente possa conservare copia del passaggio di proprietà, si consiglia di compilarlo e firmarlo in duplice originale (uno per il cedente ed uno per l'acquirente). 

La documentazione di cessione e acquisizione è necessaria sia per le variazioni di proprietà tra i residenti nella Regione Emilia-Romagna, sia nel caso in cui il cedente o l'acquirente sia residente in un'altra Regione.


 
Acquisizione

Per effettuare l'acquisizione del cane, il nuovo proprietario deve presentarsi di persona direttamente presso l'ambulatorio del veterinario accreditato o, in alternativa, allo sportello comunale con:

- il libretto sanitario del cane dal quale deve risultare la regolarità delle vaccinazioni obbligatorie per legge
- il modulo di passaggio di proprietà inderogabilmente firmato dal precedente proprietario (cedente) e dal nuovo proprietario
- fotocopia di un documento di identità del precedente proprietario (cedente)
- fotocopia del documento di identità del nuovo proprietario (se il nuovo proprietario è un canile o altra struttura, è necessario fornire i dati completi del soggetto giuridico e il nome di un referente all'interno della struttura)

Se il cittadino non dispone della documentazione di cui sopra NON è possibile effettuare l'acquisizione del cane.

La documentazione di cessione e acquisizione è necessaria sia per le variazioni di proprietà tra i residenti nella Regione Emilia-Romagna, sia nel caso in cui il cedente o l'acquirente sia residente in un'altra Regione.


 
Decesso, scomparsa e variazione di residenza

Per denunciare il decesso, la scomparsa o la variazione di residenza del cane, il proprietario deve recarsi di persona direttamente presso l'ambulatorio del veterinario accreditato o, in alternativa, allo sportello comunale con un proprio documento di riconoscimento e con i documenti in suo possesso relativi all'animale.

Per le variazioni di residenza di cani provenienti da regioni diverse dall'Emilia-Romagna, è consigliabile esibire l'attestato o la denuncia di iscrizione nell'Anagrafe canina di precedente residenza.

Si ricorda che l'animale segue sempre la residenza anagrafica del suo proprietario.
Tuttavia, qualora il cane viva sul territorio di un comune diverso da quello di residenza del proprietario, è necessario che quest'ultimo lo dichiari al proprio comune di residenza, affinché provveda alla corretta domiciliazione dell'animale.


 
Termini per provvedere alla registrazione

Si ricorda che l'iscrizione dei cani nell'Anagrafe Canina, la registrazione delle relative variazioni di proprietà e di residenza, nonché l'avvenuto decesso o scomparsa dell'animale, sono obbligatorie e devono essere effettuate entro i seguenti termini:

iscrizione in Anagrafe Canina e acquisizione: entro 30 giorni dalla nascita del cane, se avvenuta in Italia, o da quando se ne viene in possesso (a qualunque titolo) sul territorio nazionale italiano. Sono in ogni caso soggetti all'obbligo di registrazione tutti i cani, gatti e furetti che devono essere condotti all'estero.
decesso, cessione e cambio di residenza: entro 15 giorni.
- scomparsa, smarrimento, sottrazione e ritrovamento del cane: entro 3 giorni.

Costi a carico dell'utente

Per la prima iscrizione dell'animale, il costo del Microchip, pari a € 6,00, e quello dell'intervento veterinario di inserimento dello stesso sono a carico dei proprietari.

Tutte le altre operazioni di registrazione sono gratuite, ma è necessario presentarsi a sportello con tutta la documentazione necessaria (vedi paragrafo precedente).

Norme di comportamento

I proprietari e i possessori di cani, sono tenuti a rispettare, negli spazi pubblici, alcune regole di comportamento.
Per evitare sanzioni si riporta l'estratto dell'ordinanza di Polizia Municipale n. 40 del 2004

Inoltre In base alle modifiche introdotte dal Nuovo Codice della strada, è diventato obbligatorio, per ogni utente della strada, soccorrere gli animali vittime di incidenti stradali, ponendo in atto ogni misura idonea ad assicurare un tempestivo intervento. 
Per sapere cosa fare o non fare, leggi le istruzioni relative al Pronto Soccorso per cani e gatti vittime di incidenti stradali.

Per ulteriori informazioni, visita il sito:
www.canigattienoi.cittametropolitana.bo.it


La Città Metropolitana di Bologna propone il progetto "A caccia di una seconda vita" per dare una seconda opportunità di vita ad un cane che è stato cacciatore e che non riesce più a svolgere il suo compito. 
I cani invecchiano, si ammalano o semplicemente non corrispondono più alle aspettative del padrone e quindi non sono più adatti alla caccia, ma attraverso questo progetto è possibile dare loro un'altra opportunità attraverso l'adozione in famiglia o come cani da pet therapy.

Per tutti i dettagli si rimanda alla documentazione allegata oppure contattare l'URP del Comune di Malalbergo al nr. 051 6620211.


Scheda Progetto: "A caccia di una seconda vita"

Comunicato Stampa "A caccia di una seconda vita"

Passaporto per cani gatti e furetti

Un documento unico, multilingue e uguale per tutti i 25 Paesi dell'Unione Europea, un vero passaporto, per cani gatti e furetti: è il "Passaporto per animali da compagnia" che dal 3 luglio diventa obbligatorio per portare in viaggio con sé nell'unione Europea questi animali.

Per ottenere il Passaporto è necessario recarsi presso il Comune di residenza per iscrivere il proprio animale all'apposito registro e richiedere il microchip (la forma di identificazione consolidata da tempo per i cani, ora estesa anche a gatti e furetti), la cui applicazione deve essere a cura di un medico veterinario.
Se l'animale era già stato identificato in precedenza con un tatuaggio leggibile, oggi non è necessario richiedere il microchip. Tutto questo cambierà a partire dal 1° gennaio 2005, quando invece sarà obbligatorio il microchip.
Una volta applicato il microchip, il modulo dell'avvenuta identificazione rilasciato dal veterinario va riconsegnato in Comune, e si può procedere alla richiesta del Passaporto presso il Dipartimentodi Sanità Pubblica dell'Azienda USL di Bologna.

E' necessario fissare un appuntamento presso le unità Operativa della Sanità Animale, telefonando dal lunedì al venerdì, dalle 8.30 alle 12.30: Bologna 0516079889, Casalecchio di Reno 051596862, San Lazzaro di Savena 0516224237, Porretta 05120803, San Giorgio di Piano 0516644854.
Il Passaporto si compone di una parte riservata ai dati anagrafici (numero di tatuaggio o microchip di iscrizione all'anagrafe, sesso, razza, data di nascita, nome e recapito del proprietario) e di una parte sanitaria in cui vengono registrati trattamenti terapeutici, vaccinazioni, visite, esiti degli esami di laboratorio e ogni altro dato utile a garantire una sifficiente sicurezza rispetto ai rischi sanitari connessi agli spostamenti di questi animali. 
Restano tuttavia obbligatori gli adempimenti sanitari previsti dai singoli Stati (norme molto particolari sono previste per Regno Unito, Irlanda e Svezia).   

Pronto Soccorso per cani e gatti vittime di incidenti stradali: cosa fare e cosa non fare

"Guida all'adozione e all'acquisto consapevole di un cane"

- Per promuovere l'adozione di un cane dai nostri canili regionali vi mettiamo a disposizione questo materiale informativo, ossia un video e una brochure "Guida all'adozione e all'acquisto consapevole di un cane" scaricabili:
1) dal portare ER-Salute http://salute.regione.emilia-romagna.it/news/regione/ilfatto/adotta-un-cane-la-regione-lancia-la-campagna-informativa 
2) o dal portale Anagrafe Canina RER http://www.anagrafecaninarer.it/acrer/Adozioni.aspx#
3) o dal profilo Facebook della Regione https://www.facebook.com/RegioneEmiliaRomagna/

Normativa

- Regolamento per la tutela ed il benessere degli animali
- Regolamento per la tutela ed il benessere degli animali. Sanzioni per violazioni al Regolamento
Norme di comportamento generale per i possessori di cani

Modulistica

La modulistica è disponibile in due formati, entrambi gratuiti: PDF e RTF
Modulo per passaggio di proprietà degli animali d'affezione (cessione e acquisizione)
Anagrafica dell'Ente
Comune di Malalbergo
Piazza dell'Unità d'Italia 2
40051 Malalbergo (BO)
Tel. centralino 051.662.02.11
PEC: comune.malalbergo@cert.provincia.bo.it
Codice Fiscale: 80008310379
Partita IVA: 00701931206

Accessibilità
Questo sito, interamente gestito con il CMS i-Plug, è accessibile a tutti gli utenti poiché il codice che lo sostiene è compatibile con le direttive del W3C che definisce gli standard di sviluppo per il web.
XHTML1.0 - Mobile friendly

Crediti
La redazione e la gestione di questo sito è a cura dell'URP del Comune di Malalbergo.
Pubblicato nel febbraio 2017
Sito realizzato da Punto Triplo

Area riservata